Area di produzione: Territorio dei comuni di Alezio, Sannicola e, in parte, il territorio dei comuni di Gallipoli e Tuglie, in rovincia di Lecce.

Vitigni: 80% Vitigno Negro Amaro e < 20% Vitigni Malvasia Nera di Lecce, Sangiovese e Montepulciano, da soli o congiuntamente.

Norme per la viticoltura: la resa massima di uva ammessa, non deve essere superiore a 14 t/Ha di vigneto in coltura specializzata, il titolo alcolometrico volumico naturale minimo deve essere di 11,50% vol..

Tipologie:

  • Rosato
  • Rosso
  • Rosso riserva

Norme per la vinificazione: le operazioni di vinificazione devono essere effettuate all’interno della zona di produzione, tuttavia, tenuto conto delle situazioni tradizionali, è consentito che tali operazioni siano effettuate nell’intero territorio dei Comuni anche se soltanto in parte compresi nella zona di produzione delle uve e nel territorio del Comune di Matino; per la trasformazione delle uve destinate alla produzione del vino “Alezio” Rosato deve attuarsi il tradizionale metodo di vinificazione che in particolare prevede lo sgrondo statico delle uve pigiate dopo una limitata macerazione. Il residuo delle uve destinate alla produzione del “Rosato” non può essere utilizzato per la vinificazione del vino “Alezio” Rosso.

Caratteristiche organolettiche:

  • Alezio Rosso: colore rosso rubino, con leggeri riflessi arancioni se invecchiato; profumo vinoso se giovane, etereo e ricco di bouquet se invecchiato; sapore asciutto, armonico, caldo, con gradevole retrogusto amarognolo, giustamente tannico e sapido. Gradazione alcolica: minimo 12°.

  • Alezio Rosso Riserva : è sottoposto a invecchiamento obbligatorio di 2 anni e ha gradazione di minimo 12,5°

  • Alezio Rosato: colore rosato corallo intenso, profumo vinoso e persistente; sapore asciutto, armonico, vellutato, con leggero retrogusto amarognolo. Gradazione alcolica: minimo 12°.

Epoca migliore per il consumo: entro 1-2 anni per il rosato; da 1 a 4 anni anni per il rosso e fino a 5 per il riserva.

Temperatura di servizio consigliata: 12- 14°C per il rosato, 16 - 18°C per il rosso.

Abbinamenti consigliati: Rosato: pesci e carni bianche arrosto; Rosso: minestre asciutte, arrosti e umidi, formaggi stagionati.

Riferimenti normativi: D.M. 9/2/1983 – G.U. n.264 del 26/9/1983 – Modificato con Decreto 23/10/2013 pubblicato sul sito del MIPAAF.

Vai all'inizio della pagina