L'Amarone incontra il Tartufo - 26 ottobre

L’undicesima edizione al motto di “un altro modo di essere uguali”

Ad agosto andrà in scena a San Marco in Lamis, nel Gargano, l’undicesima edizione di Cchiu fa Notte e Cchiu fa forte.

Con ormai dieci edizioni sulle spalle il gruppo organizzativo, Arci Neruda e BorgoMagna, ha deciso di aumentare gli sforzi triplicando le serate.

Un’anteprima andrà in scena a San Giovanni Rotondo nel Parco del Papa lunedì 6 agosto con “Aspettando Cchiu Fa Notte e Cchiu fa forte”. Dalle ore 19,00 alle ore 3,00 allo slogan di “un altro modo di essere uguali” nell’ambito di FestAmbiente Sud una anticipazione della programmazione artistica dell’evento di San Marco in Lamis tra musica, cultura, spettacoli ed eneogastronomia. Ce n’è davvero per tutti i gusti con Matt Petercox, featuring Michela Parisi, il duo vocale cantautorale MikYami live, “Dignity” il reading musicale tratto da “Se questo è un uomo” con Cristian Palladino e Into the Woods, Luca Maria Baldini livecon le sue selezioni ambient e di musica elettronica, la band raggae Radici nel Cemento, made in Roma. A seguire i dj set di Zaio, Garganistan HiFi Sound System e Arci Radioattiva.

L’antipasto verrà servito poi l’11 agosto con il Borgo Silent in Piazzale degli artisti a Borgo Celano. Il format è il classico Silent Disco: cuffie, tre consolle, tre stili di musica, tre deejay diversi.

Si continua venerdì 17 a San Marco in Piazza Madonna delle Grazie con lo Swamp Music Festival. Il contenitore di musica giovanile con concorso musicale tra band emergenti del territorio. L’Ira di Febo, Franklin, Cordamara, I Tiro, Keplero si sfideranno on stage a colpi di rock. Inoltre, avremo la presenza di due guest star: The Niro e G-Fast Freaks Orkestar.

CFNCFF” con la sua classica forma torna, invece, sabato 18 agosto. Un’intera giornata di festa partecipata, attraverso l’espressione artistica in tutte le sue forme. Musica, enogastronomia, mostre, intrattenimento ed animazione, sport, promozione di aziende, natura e storia. L’obiettivo è quello di mettere in evidenza tutte le risorse sane del paese, sia quelle materiali che quelle immateriali, attraverso una serie di interventi ed eventi che fanno crescere gradatamente il festival culminando nel concertone finale seguito dalla enorme discoteca all’aperto. Si parte al mattino presto con le escursioni a piedi outdoor e nel centro storico ed in bici. Prima dell’aperitivo classico di mezzogiorno per l’apertura spettacoli, presentazione di libri. Nel pomeriggio i workshop: musica, arte, cibo, etc. Alle 20.00 partono gli spettacoli collaterali nelle varie location per convergere alle 22.30 in Piazza Madonna delle Grazie. In piazza si esibiranno i Contrada Caipiroska (da San Severo), Cisco Bellotti (ex Modena City Ramblers), Après la Classe. All’una parte la carovana dance con Nausica dj in consolle e lo spettacolo drag di Gender Parisi. Chiuderanno i deejay di Arci Radioattiva.

Il tema scelto quest’anno per la kermesse è la diversità. In un’epoca di odio diffuso per ciò che non è uguale e allineato, per ciò che è sconosciuto, vogliamo affermare ad alta voce che esistono mille altri modi per essere uguali. Speriamo di poter far riflettere con dibattiti, spettacoli grazie alla presenza di disabili, lgbt e stranieri.

 

  

Annamaria Selene Natalicchio - Journalist, PR & Event manager - FERPI Federazione Relazioni Pubbliche Italiana

Founder& owner  SINESTESIE MEDITERRANEE - Media Communication & Event Solutions: + 39 3497562789

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comunicati

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vai all'inizio della pagina