I.G.T. - Vini a Identificazione Geografica Tipica

I vini a Identificazione Geografica Tipica sono regolamentati da un disciplinare e sono contraddistinti da una zona di produzione, in genere abbastanza ampia.
I disciplinari dei vini I.G.T. devono stabilire:

- l'indicazione geografica
- la delimitazione della zona geografica
- l'elenco dei vitigni ammessi
- le tipologie enologiche, compreso il colore
- la resa massima di uve per ettaro
- il titolo alcolometrico minimo delle uve
- la gradazione alcolometrica minima del vino
- le pratiche correttive autorizzate.

I vini a Identificazione Geografica Tipica hanno l'obbligo di presentare in etichetta:

- tutte le menzioni previste per i vini da tavola
- la menzione Vino a Identificazione Geografica Tipica con il relativo nome della I.G.T. (zona).

Sono poi consentite diverse indicazioni facoltative tipo i vitigni, l'annata di raccolta, altri dati sul produttore, precisazioni sul tipo di prodotto.
 
  • Puglia
  • Daunia
  • Murgia
  • Salento
  • Tarantino
  • Valle d'Itria
Vai all'inizio della pagina