Area di produzione: Salice Salentino, Veglie e Guagnano della provincia di Lecce e San Pancrazio Salentino e Sandonaci della provincia di Brindisi; parte del territorio comunale di Campi Salentina in provincia di Lecce e Cellino San Marco in provincia di Brindisi.

Tipologie e vitigni consentiti:

  • Salice Salentino bianco (anche spumante): chardonnay min. 70%; altre uva a bacca chiara max 20%.
  • Salice Salentino rosato (anche spumante): negroamaro min. 75%; altre uva a bacca scura max 25%.
  • Salice Salentino rosso (anche con menzione riserva): negroamaro min. 75%; altre uva a bacca scura max 25%
  • Salice Salentino Negroamaro (anche con menzione riserva): negroamaro min 90%, altre uva a bacca scura max 10%.
  • Salice Salentino Negroamaro rosato (anche spumente): negroamaro min 90%, altre uva a bacca scura max 10%.
  • Salice Salentino Pinot bianco (anche spumante): fiano min. 85%; altre uva a bacca chiara max 15%.
  • Salice Salentino Fiano (anche spumante): fiano min. 85%; altre uva a bacca chiara max 15%.
  • Salice Salentino Chardonnay (anche spumante): fiano min. 85%; altre uva a bacca chiara max 15%.
  • Salice Salentino Aleatico (anche riserva, dolce, liquoroso dolce, liquoroso riserva): min. 85% aleatico; primitivo, negroamaro e malvasia nera da sole o congiuntamente max 15%.

Norme per la viticoltura: Resa massima per ettaro: 10 tonnellate (aleatico), 12 tonnellate (tute le alte tipologie) ; Titolo alcolometrico volumico naturale dell'uva minimo: 14%, per aleatico; 11,5 per rossi e rosati; 12,5 per le riserve; 10,5 per i bianchi.

Norme per la vinificazione: Resa massima dell'uva in vino: 70%.

Caratteristiche organolettiche:

  • “Salice Salentino“ rosso : colore: rosso rubino piu' o meno intenso con eventuali riflessi tendenti al granato con l'invecchiamento; odore: gradevole e intenso; sapore: pieno, secco o abboccato, robusto ma vellutato, caldo, armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12%; acidita' totale minima: 4,5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 24 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino“ rosso con la specificazione del vitigno Negroamaro o Negro amaro : colore: rosso rubino piu' o meno intenso con eventuali riflessi tendenti al granato con l'invecchiamento; odore: caratteristico, gradevole e intenso con sentore di frutti rossi maturi; sapore: pieno, secco o abboccato, robusto ma vellutato, caldo,armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12%; acidita' totale minima: 4,5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 24 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino” rosato : colore: rosato piu' o meno intenso; odore: delicato e gradevolmente fruttato ;sapore: secco o abboccato, fresco e armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo : 11,5; acidita' totale minima: 4,5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 19 g/l.; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino” rosato con la specificazione del vitigno Negroamaro o Negro amaro : colore: rosato intenso; odore: delicato, fruttato con sentori di rosa e ciliegia; sapore: secco o abboccato, delicato, fresco e armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo : 11,5; acidita' totale minima : 4,5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 19 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino” Aleatico dolce : colore : rosso granato piu' o meno intenso con riflessi violacei, tendente all'arancione con l'invecchiamento; odore : aroma delicato caratteristico che si fonde con il profumo che acquista il vino con l'invecchiamento; sapore: pieno, moderatamente dolce, vellutato; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 15% di cui almeno 13 svolti; estratto secco non riduttore minimo: 25 g/l; acidita' totale minima : 4,5 g/l.
  • “Salice Salentino” Aleatico liquoroso dolce : colore: rosso granato piu' o meno intenso con riflessi violacei tendente all'arancione con l'invecchiamento; odore : aroma delicato caratteristico che si fonde con il profumo che acquista il vino con l'invecchiamento; sapore : pieno, caldo, dolce, armonico e gradevole; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 18,5%, di cui almeno 16 svolti; estratto secco non riduttore minimo: 25 g/l; acidita' totale minima : 4,5 g/l. 
  • “Salice Salentino“ bianco : colore : giallo paglierino piu' o meno intenso, che puo' presentare riflessi verdognoli odore: delicato e gradevolmente fruttato se giovane; sapore : secco o abboccato, fresco e armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11 %; acidita' totale minima : 4,5 g/l ; estratto netto non riduttore minimo : 15 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino“ Chardonnay : colore : giallo paglierino piu' o meno intenso; odore: intenso e caratteristico; sapore: secco o abboccato, gradevole, fruttato; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%; acidita' totale minima:  4,5 g/l;; estratto netto non riduttore minimo : 15 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino“ Fiano : colore: giallo paglierino piu' o meno intenso con eventuali riflessi verdognoli; odore: delicato, floreale; sapore: secco o abboccato, fresco e armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%; acidita' totale minima : 4,5 g/l ; estratto netto non riduttore minimo : 15 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino“ Pinot Bianco : colore : giallo paglierino piu' o meno intenso odore: fine e delicato; sapore: secco o abboccato, armonico e fruttato; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%; acidita' totale minima : 4,5 g/l ; estratto netto non riduttore minimo : 15 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino “ rosso Riserva : colore: rosso rubino piu' o meno intenso, con eventuali riflessi tendenti al granato con l'invecchiamento; odore: gradevole e intenso, con sentore di frutti rossi maturi; sapore : pieno, secco o abboccato, robusto ma vellutato, caldo, armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,5%; acidita' totale minima : 4,5 g/l; estratto secco non riduttore minimo : 25 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • “Salice Salentino“ rosso Riserva, con la specificazione del vitigno Negroamaro o Negro amaro colore : rosso rubino piu' o meno intenso con eventuali riflessi tendenti al granato con l'invecchiamento; odore : caratteristico, gradevole e intenso; sapore : pieno, secco o abboccato, robusto ma vellutato, caldo, armonico, con note speziate; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,5%; acidita' totale minima : 4,5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 25 g/l; zuccheri riduttori residui: massimo 10g/l.
  • Salice Salentino Bianco Spumante : spuma: fine e persistente; colore: paglierino piu' o meno intenso o rosato piu' o meno intenso; odore: delicato, fruttato, con note di lievito; sapore: fresco, armonico; da extrabrut a extradry; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,5%; acidita' totale minima: 5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 14 g/l.
  • Salice Salentino Rosato Spumante : spuma: fine e persistente; colore: rosato piu' o meno intenso; odore: delicato, fruttato, con note di lievito; sapore: fresco, armonico;da extrabrut a extradry; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,5%; acidita' totale minima: 5 g/l; estratto secco non riduttore minimo: 14 g/l.

Affinamento: minimo 24 mesi, di cui 6 mesi in botti di legno, per le versioni "Riserva".

Epoca migliore per il consumo: fino a un anno dalla venedemmia per i bianchi e i rosati, fino a 2 per la versione Chardonnay, dai due ai quattro anni per i rossi, fino ai 7-8 anni per le versioni "Riserva", fino a 10 anni per l'Aleatico liquoroso.

Temperatura di servizio consigliata: 14 - 16°C

Abbinamento consigliato: arrosti, formaggi forti e cacciagione per i rossi.

Vai all'inizio della pagina