Area di produzione: Comune di Zollino e la zona della Grecìa Salentina, in provincia di Lecce.

Descrizione sintetica prodotto e degustazione: La scéblasti è il caratteristico pane condito di Zollino e dintorni, simile ad una puccia schiacciata. Nella lingua tipica della zona, il griko, significa "senza forma". È cotta sulla pietra nei caratteristici forni a legna e, secondo la tradizione, era il primo pane ad essere sfornato, di solito all’alba. Rappresentava un momento collettivo di gioia e di buon augurio per i contadini.

Metodiche di lavorazione: La "sceblasti" è costituita da semplici ingredienti: farina di grano lievitata e condita con sale, olio d'oliva extravergine, olive nere, zucca gialla e/o zucchina, pomodori (preferibilmente pomodori da serbo gialli), capperi e peperoncino. Si prepara un impasto soffice ed elastico amalgamando tutti gli ingredienti. L’impasto viene lasciato lievitare per alcune ore. Si formano, quindi, delle pagnotte del peso di circa 200 grammi che vengono cotte nei tradizionali forni.

Curiosità: Il 2 e 3 agosto di ogni anno la pro loco di Zollino organizza La Sagra della Scéblasti, che si svolge lungo un suggestivo percorso che attraversa antiche strade e piazze del centro storico del paese tra antiche case a corte, all’interno delle quali si possono gustare le tradizionali specialità della cucina salentina.

Vai all'inizio della pagina