Ingredienti (per 30 taralli circa): 300 gr. di farina bianca; 100 ml. di olio extravergine d’oliva; 1 cucchiaino di sale fino; 100 ml di vino bianco. Ingredienti per la glassa: 500 gr. di zucchero; 1/2 limone; 150 grammi di acqua.

Preparazione: Impastare gli ingredienti a mano dentro una ciotola in alluminio o vetro, coprire l’impasto con un panno di cotone bagnato e nel frattempo accendere il forno e mettere a bollire dell’acqua in una pentola grande; quando l’acqua bolle spostare la pentola lontana dai fornelli, riprendere l’impasto dei tarallini e formare dei bastoncini di lunghezza e diametro variabile da arrotolare su sé stessi facendo combaciare le estremità formando dunque una ciambellina; per evitare che l’impasto si attacchi alle mani bagnare sempre i palmi con dell’olio; tuffare i tarallini nell’acqua bollente e, appena iniziano a salire, toglierli dall’acqua e adagiarli su una teglia grande rivestita di carta forno; infornare i tarallini e lasciarli cuocere per 15 minuti a 200°C;  una volta cotti sfornarli e metterli a raffreddare completamente. Preparare la glassa mescolando in una pentola acqua e zucchero e mettendo tutto sul fornello a fiamma bassa lasciando cuocere fin quando il composto non inizia ad essere appiccicoso; togliere la glassa dal fuoco, aggiungere il succo di mezzo limone e mescolare per bene. Prendere i taralli, tuffarli nella glassa e girarli fin quando non sono ben coperti quindi toglierli dalla pentola e metterli ad asciugare su una gratella fin quando la glassa non è ben asciutta. Per una glassa più morbida aggiungere un albume montato a neve e continuare a lavorare fino a quando raggiungerà la sua consistenza. La glassa può essere aromatizzata con anice o altri aromi.

Tempo di preparazione: 2 ore.

Curiosità:Dolci ma non troppo e croccanti al punto giusto, i taralli glassati sono dei biscotti nati in occasione della celebrazione Pasquale.

Fonte: http://www.lacuochinasopraffina.com

Articoli correlati: Pasqua in Puglia

 

 

Vai all'inizio della pagina