Area di produzione: Comune di Ascoli Satriano, in provincia di Foggia.

Descrizione prodotto:  pane di grano duro di colore bruno dorato con leggera infarinatura superficiale, realizzato in forme tonde con doppio taglio o in forme allungate, dette “filoni di Orazio”.

Metodiche di lavorazione: La biga, ovvero il lievito naturale, stemperato in acqua tiepida e proveniente dalla panificazione precedente, viene impastato con farina e acqua salata tiepida. Si lascia fermentare tutta la notte. Il mattino successivo si aggiunge semola e acqua e si lavora a lungo l'impasto. Dopo un riposo di circa 5 ore in cassetti di legno vengono formati dei pani circolari o a forma di filone che, dopo breve riposo, si cuociono nel forno a legna. Il peso dei pani oscilla dai 2 ai 5 kg. 

Curiosità: Le forme allungate vengono dette “filoni di Orazio” in quanto questo pane è noto fin da età romana e citato nella satira I,5 da Orazio che lo definisce "splendido".

 

Vai all'inizio della pagina