Area di produzione: Provincia di Foggia.

Descrizione: Formaggio fresco a pasta filata bianca, a strati sovrapposti, prodotto con latte bufalino foggiano. Il sapore è dolce e leggermente acidulo e l'odore è di fermenti lattici.

Metodo di produzione: Per ottenere questi filamenti di mozzarella immersi nella panna, si porta il latte pastorizzato a 35 gradi, aggiungendovi caglio liquido. Coagula in 25-30 minuti. Dopo la rottura della cagliata (a dimensione di noce) la massa viene messa a maturare sotto siero per alcune ore; poi si fila dandogli la dimensione di cordoli. La salatura si effettua in salamoia a bassa concentrazione salina. Resa 23-24%.

Note: La stracciatella va consumata freschissima, a temperatura ambiente. Si accosta bene a pomodorini e basilico o a verdure grigliate, in ogni caso con dell'ottimo pane di Altamura.

Vai all'inizio della pagina