Venerdì 8 Settembre a partire dalle ore 17.30 Tenuta Moreno - Mesagne (Br)

L’evento di degustazione organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier Puglia, si terrà a chiusura del Concorso che nominerà il Miglior Sommelier di Puglia 2017.

Chiuse le prove scritte del mattino, l'emozionante finale a tre con prova pratica di servizio aperta al pubblico del Primo Concorso del Miglior Sommelier di Puglia partirà alle 17.30 e proseguirà con un momento di approfondimento che vedrà gli interventi di Luca Petrelli, enologo Tenute Rubino, Teresa Galeone, Chef “Già sotto l’arco”, Leonardo Di Gioia, Assessore Risorse Agroalimentari Regione Puglia, Antonello Maietta, Presidente AIS Italia, Cristiano Cini, Responsabile Nazionale Concorsi, Davide Gangi, Editor Vinoway.com, Giuseppe Baldassarre, membro della Commissione Didattica Nazionale AIS, Rocco Caliandro, Delegato AIS Brindisi, Dario Stefàno, Senatore della Repubblica, Vito Sante Cecere, Presidente AIS Puglia.

Alla conclusione del convegno la cerimonia di consegna del Titolo di Miglior Sommelier di Puglia e l'apertura delle degustazioni wine & food di salumi e formaggi, prodotti da forno e olio extravergine di oliva pugliese ed un piatto gourmet preparato dagli Chef di Tenuta Moreno.

Le cantine che hanno sinora aderito sono: Albea, Alberto Longo, Angiuli Donato, Antonio Pisante, Botrugno, Caiffa Vini, Cantele, Cantina Fiorentino, Cantine Imperatore, Cantine Kandea, Cantine Lanzolla, Cantine Spelonga, Cardone Vini, Carvinia, Conti Zecca, Coppi, Crifo, D’Araprì, Due Palme, Felline, Giancarlo Ceci, I Pastini, L’Astore, Leone de Castris, Masseria Altemura, Masseria nel Sole, Paolo Leo, Polvanera, Produttori Vini Manduria, Rosa del Golfo, San Marzano, Schola Sarmenti, Taurino Cosimo, Teanum, Tenute Rubino, Upal, Varvaglione Vigne & Vini.

L’ingresso è aperto a tutti, per le degustazioni wine & food è richiesto un contributo di € 15,00.

Per ogni informazione è possibile contattare la Segreteria AIS Puglia al tel. 080 4949189, il Delegato AIS Brindisi Rocco Caliandro al cell. 333 3519488, oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comunicati

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vai all'inizio della pagina